Stelutis Alpinis - Torsa

Torsa Paradiso Roveredo
Vai ai contenuti

Stelutis Alpinis

Folk Friulano
Stelutis Alpinis -
Stelle alpine
(Arturo Zardini)

Se tu vens ca' su'ta' cretis
la' che lor mi an soterat,
al e' un splaz plen di stelutis;
dal mio'sanc l'e' stat bagnat...
Par segnal, une crosute
je' scolpide li tal cret;
fra che' stelis 'nas l'erbute,
sot di lor io duar cujet.
Ciol, su, ciol, une stelute
che ricuardi il nestri ben:
tu 'i daras 'ne bussadute
e po' partile in tal sen.
Quan' che a ciase tu ses sole
e di cur tu preis par me,
il mi'o spirt ator ti svole:
io e la stele 'o sin cun te.



Se giungi quassu', tra le rupi
dove  essi   mi hanno sepolto,
c'e' uno spiazzo fiorito di stelle alpine;
del mio sangue e' stato bagnato.
Per segnale una piccola croce
e scolpita li' nella roccia.
Tra quelle stelle nasce l'erbetta,
ed io, sotto, riposo in pace.
Cogli, su',cogli una stella alpina
che ricordi il nostro amore:
tu le darai un trepido bacio
e poi nascondila nel seno.
Quando a casa sei sola,
e di cuore preghi per me,
il mio spirito ti aleggera' d'intorno:
io e la stella saremo con te.
By Appo Tony p iva 01017370303
copyright torsa .it è un servizio di memoria storica marchi , msnoscritti .foto, possono essere registrati dai rispettivi proprietari
Torna ai contenuti